UNSICOOP PIEMONTE

Unsicoop Piemonte e Valle D'Aosta si propone di erogare servizi amministrativi e burocratici per le cooperative attraverso la consulenza di professionisti del settore e numerose convenzioni di comprovata efficienza ed utilità per le cooperative stesse, sia rivolte all' Organo Amministrativo che ai Soci Lavoratori.

Vi invitiamo a visionare i servizi nelle sezioni specifiche che trovate nel sito.


NEWS

 

Anche quest'anno UNSICOOP PIEMONTE partecipa con un proprio Stand (N03) alla XXXI Edizione della manifestazione “Restructura”, che si terrà dal 15 al 18 Novembre 2018 presso il Lingotto Fiere di Torino .

All'interno dell'evento ha organizzato 3 convegni:

Giovedì   15/11/18 - h. 13.30/16.00 - Sala Ponti>

Assistenza alle cooperative ed imprese - Equilibrium: conciliazione, mediazione e arbitrato – Cartelle Stop

Sabato     17/11/18 - h. 17.30/19.00 - Sala Aalto> Formazione e sicurezza sul lavoro, Visite mediche in collaborazione con Medilab

Domenica 18/11/18 - h. 15.00/17.00 - Sala Aalto> Convenzioni stipulate da Unsicoop utili ed urgenti per cooperative e imprese – Presentazione Partners


Sarà presente presso lo Stand UNSICOOP (N03) l'unità mobile Medialab dove sarà possibile effettuare in loco lo ScreenIng per le patologie tiroidee e analisi del sangue.

Prenotazioni presso lo stand o via mail all'indirizzo info@unsicoop-piemonte.it

 

SCARICA IL VOLANTINO:

Medilab si propone come partner ideale nella gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro delle aziende.

Per poter offrire un servizio più efficiente e tempestivo, Medilab dispone di un’unità mobile provvista di due ambulatori interni, cabina silente e servizi igienici al fine di poter effettuare le prestazioni medico-diagnostiche necessarie direttamente presso le sedi operative dell’azienda, con un sicuro risparmio in termini di tempo per l’organizzazione e l’esecuzione delle visite ai Lavoratori.

ESAMI_PRENOTABILI_RESTRUCTURA.pdf

Vienici a trovare presso lo STAND UNSICOOP PIEMONTE (N03) e visita la manifestazione gratuitamente senza fare la coda all'ingresso!
 Sarà sufficiente andare sul seguente LINK http://www.restructura.com/accredito/1137/operatori-professionali e accreditarti come Unsicoop Piemonte.


Se hai difficoltà a compilare il form, scarica le istruzioni sotto riportate!

procedura Accreditamento.pdf

A proposito di povertà: se ne parla a Restructura

“Quale via d’uscita dalla povertà?”.

È questo il quesito iniziale che ha animato la conferenza avvenuta domenica 18 novembre all’interno della manifestazione Restructura (Oval- Lingotto Fiere 15-18 novembre 2018).

A presentare l’evento Rosario Cutri, Presidente Unsicoop Piemonte e Valle d’Aosta, il quale ha introdotto il sociologo e professore Roberto Cardaci, esperto in materia e studioso della questione da molti anni.

Il suo intervento ha messo in luce dal principio la problematica della povertà da un punto di vista operativo, provando a fornire possibili soluzioni legate alla gestione di situazioni che creano disagio alla popolazione.

Dopo aver brevemente delineato la storia delle politiche sociali atte a risolvere tali situazioni, Cardaci ha letto alcuni dati allarmanti: nel 2017 i poveri “assoluti” erano più di 1 milione, mentre quelli “relativi” si aggiravano intorno ai 3 milioni. In questo senso si può parlare di una “carriera della povertà”: si parte dalla povertà relativa (quella che riguarda solo alcuni aspetti della vita quotidiana delle persone) per poi passare a quella assoluta (il calcolo del reddito pro capite) fino a quella estrema, rappresentata dai senza tetto (nel 2017 gli appartenenti a questa categoria erano 2200).

A fronte di questi dati, il problema della povertà diventa, quindi, un problema etico.

Cardaci si è poi soffermato sulle possibili soluzioni che lo Stato dovrebbe iniziare ad adottare per cercare di migliorare la situazione attuale, specificando la necessità di sviluppare un rapporto sistemico all’interno dell’economia locale. Secondo lo studioso, si dovrebbe attuare un censimento delle aziende locali che hanno possibilità di assumere coloro che cercano lavoro in modo da mettere in relazione i due interlocutori.

Il sociologo ha inoltre spiegato la necessità di uscire da una concezione assistenzialista che lo Stato ha adottato finora nelle politiche sociali. Ad oggi, infatti, l’aiuto statale viene fornito solo nel momento in cui si verifica un problema. Al contrario, l’analisi del cittadino deve essere attuata in tutti i suoi aspetti e prima che si arrivi a situazioni catastrofiche come quelle nominate.

Il breve, sebbene colmo di informazioni e spunti di riflessione, intervento del professore, si è concluso sottolineando l’importanza che le cooperative sociali ricoprono attualmente per sopperire alle mancanze istituzionali.

Elisa Maria Carbone

Adesione iniziativa SI TAV

La nostra Associazione di Categoria UNSICOOP PIEMONTE (Associazione Datoriale a livello Nazionale di Cooperative ed Imprese di UNSIC) partecipa alle iniziative in favore di attività che propongano un graduale ed ecosostenibile sviluppo di progetti per una crescita economica imprenditoriale e di occupazione della Città di Torino, del Piemonte e dell’Italia.
È fin troppo evidente che una delle ultime occasioni, per la Città e la Regione, di crescita sia l’attivazione del progetto della TAV senza se e senza ma. Non occorre aspettare l’esame dei costi/benefici è troppo tardi visto che il progetto è “datato” parliamo e scriviamo del corridoio 5 dagli anni 80.
Occorre contestualizzare il progetto e capire che Torino può ancora essere un punto d’incontro per i corridoi da Sud a Nord (passaggio del trasporto marittimo dal Canale di Suez ed approdo nei porti italiani – Gioia Tauro – Genova- Venezia) e da Ovest a Est dal Portogallo alla Russia e forse alla Cina.
Quindi per il governo attuale è determinante avere una visione strategica delle infrastrutture per tutta l’Italia – Occasione di crescita, utilizzando il necessario ed il dovuto sviluppo del sud – strada-ferrovia-aeroporti – porti (ho notizia di progetti molto validi preparati dal Politecnico di Milano).Concordiamo con una grande iniziativa che con il dialogo e le buone ragioni faccia determinare con tutti i controlli le verifiche e gli strumenti necessari per evitare le infiltrazioni malavitose nei lavori, l’inizio dei lavori nella TAV.
La città è piegata su se stessa, concordiamo su altre visioni dello stato delle cose:
L’edilizia ormai da più di otto anni è azzerata, i trasporti sono in difficoltà, la linea metro non è ancora arrivata in Piazza Bengasi... le periferie sono al degrado… il fiume e le sponde sempre peggio e non si riesce nemmeno a rinnovare una carta d’identità o rinnovare l’abbonamento GTT… mentre gli interventi di ricostruzione sono solo annunciati.
Pensiamo che questi accenni siano sufficienti…….
Tutti insieme, Associazioni Datoriali, Sindacati, Imprenditori, Professionisti, Cittadini proviamo a credere in un futuro che può migliorare e dare una speranza a tutti.
Cordiali saluti.
                          UNSICOOP Piemonte
                            Il Presidente
                           Rosario Cutri

Unsicoop e Agci : una piattaforma comune per l’agroalimentare

Il 2 dicembre 2016 Unsicoop ha sottoscritto una convenzione politico-associativa con l’Agci, l’Associazione generale cooperative italiane. Agci è una delle storiche centrali cooperative italiane, e l’accordo con Unsicoop permetterà alle coop di Unsicoop di accedere al servizio di revisione, obbligatorio per legge, interno a Agci, ottimizzando costi e burocrazia. Le cooperative Unsicoop potranno quindi prevedere una seconda iscrizione inclusiva dell’accesso al servizio, con quota bloccata a 200 euro annui. Inoltre con tale accordo si stringe un’alleanza strategica tra una centrale “storica” come Agci e una “giovane” come Unsicoop. In particolare, si prevede una significativa collaborazione nel settore agroalimentare, mettendo in comune la piattaforma dei servizi per la pesca e l’agricoltura. Al tempo stesso, Unsicoop, che è l’espressione cooperativa di un soggetto più grande, l’Unione nazionale sindacale imprenditori coltivatori, offrirà alle coop di Agci l’accesso diretto ai serivzi del mondo Unsic: Centri di assistenza agricola, Caf Imprese, e il fondo di formazione interprofessionale Fondolavoro. Per Antonio Fronzuti, presidente Unsicoop: “Si apre una nuova fase che potrà portare una crescita ed un consolidamento di un nuovo polo nel mondo cooperativo”. Il mondo cooperativo in Italia sta avviando infatti una fase di ristrutturazione; essendo sempre meno sentite le storiche divisioni ideologiche tra cooperative “rosse”, cattoliche o laiche, si è aperta una discussione sulla natura e il ruolo stesso delle coop, se aziende “come le altre” o tuttora strumenti efficaci di un’economia diversa, partecipativa e che metta al centro le persone e la produzione di beni e non la dimensione finanziaria. Per Fronzuti: “il centro del nostro interesse è la piccola cooperativa, la cooperativa sociale, di consumo, o che affettivamente, e non in modo meramente formale, associa i piccoli contro i grandi, quindi per noi la cooperazione è ancora un valore ed ha una sua propria identità, di valori innanzitutto”.

Unsic - Unsicoop a RESTRUCTURA 2017

Dal 16 al 19 novembre 2017 presso il Lingotto Fiere di Torino, si è svolta la 30’ edizione di “Restructura”, l’unica manifestazione italiana interamente dedicata alla riqualificazione, recupero e ristrutturazione edilizia, che si terrà presso il Lingotto Fiere di Torino dal 16 al 19 novembre.

A questo evento hanno partecipato, oltre alle imprese, tutti gli ordini professionali: Avvocati, Consulenti del Lavoro, Commercialisti, Ragionieri, Geometri, Ingegneri, Architetti, Amministratori di condomini ecc., ma anche le Istituzioni Territoriali, Inps, Inail, Ispettorato del Lavoro, Regione, Città Metropolitana.

L’Unsicoop Piemonte e Valle d’Aosta ha partecipato per l’intera durata di questa importante manifestazione con un proprio stand.

Lo stand presentava tutti i servizi che l’Associazione datoriale Unsic, sia a livello Nazionale che territoriale, è in grado di offrire ai propri associati, che siano essi Aziende, Cooperative, Privati. Oltre alla già citata Unsicoop, punto di riferimento per le cooperative aderenti con i suoi servizi, la revisione su tutti, sono state presentate le prestazioni offerte dagli altri Enti: Settore Finanza Unsicoop, Fondolavoro, Unsicolf, Unsic Immigrazione, Caf Unsic, Patronato Enasc, Caa Unsic, Cesca Unsic, Unsiconc, Fidespay, ICC Credito Complementare.

L’Unsic e Unsicoop, durante Restructura, hanno presentato due convegni tematici:


GIOVEDI’ 16 NOVEMBRE – “LA COOPERATIVA OGGI, PERCHE’?”
SABATO 18 NOVEMBRE – “UNSIC / UNSICOOP: I SERVIZI”

I convegni in questione sono stati utili per affrontare alcuni temi focali e fondamentali, nonché hanno dato la possibilità a tutti gli esperti e collaboratori dell’Associazione di spiegare ed analizzare i propri servizi e il supporto concreto che potranno offrire alla stessa.

Incontro “LA REVISIONE... QUESTA SCONOSCIUTA”

TORINO 06 LUGLIO 2017 - Ore 16,30
Fondazione Amendola - Via Tollegno 52

Il Decreto legislativo 2 agosto 2002, n. 220, disciplina le norme in materia di vigilanza sugli enti cooperativi.

La competenza ad esercitare questa forma di controllo spetta al Ministero dello Sviluppo Economico ed alla Direzione generale per la vigilanza sugli enti, il sistema cooperativo e le gestioni commissariali, o alle Associazioni Nazionali di rappresentanza giuridicamente riconosciute . (LEGACOOP, CONFCOOPERATIVE, A.G.C.I., U.N.C.I., UNICOOP e UECOOP).La vigilanza si concretizza soprattutto in una attività ispettiva svolta in sede di revisione periodica, a cadenza annuale o biennale, a seconda delle caratteristiche e delle dimensioni degli enti cooperativi. Al Ministero dello Sviluppo Economico è affidato il compito di ispezione ordinaria e straordinaria delle cooperative. Nei casi in cui però queste cooperative siano iscritte ad associazioni giuridicamente riconosciute, le ispezioni sono effettuate dalle associazioni e non è più compito del Ministero.

Attenzione: scadenza per pagare il contributo di revisione biennio 2017/2018
è il 10 Luglio 2017
 

 

Vieni a vedere la nuova gallery 

prev next
  • STAND UNSIC RESTRUCTURA 2017
    STAND UNSIC RESTRUCTURA 2017 Le hostess Unsicoop Piemonte
  • STAND UNSIC RESTRUCTURA 2017
    STAND UNSIC RESTRUCTURA 2017 Staff Unsicoop Piemonte